Troncarami Telescopico Fiskars UP86Chi fra voi possiede un giardino con siepi e alberi o un terrazzo particolarmente grande, in grado di ospitare piante molto alte, troverà senza dubbio di grande utilità un attrezzo quale il troncarami telescopico.

Accomunabile allo svettatoio, il troncarami telescopico è caratterizzato dalla possibilità di allungarsi, così da permettere di raggiungere con facilità foglie e rami posizionati a diverse altezze.

Lo svettatoio può assumere diverse forme, avere più o meno accessori e può funzionare manualmente, tramite elettricità, aria compressa o motore a scoppio, a seconda dei casi e delle esigenze.
Il troncarami permette di potare senza fatica ed è un’ottima soluzione per tutte quelle persone che vogliono curare il loro giardino senza dover ricorrere a un professionista, ma è anche uno strumento indispensabile per ogni giardiniere.

Ci sono alcuni fattori cui pensare da conto quando si acquista un troncarami telescopico: qualità dei materiali impiegati nel realizzare questo attrezzo, che tipo di impiego ne faremo, tipo di lama, lunghezza, quale diametro è possibile tagliare e altri ancora.

C’è anche da tenere da conto che il mercato è molto affollato ed esistono tantissimi marchi che producono ottimi troncarami telescopici e svettatoi. Kuker, Tucano, Bahco, Stihl, Castellari, Stocker, Wolf Garten, Gardena, Fiskars: un elenco anche solo parziale è lungo e i modelli abbondano, con prezzi che possono variare sensibilmente, così come la qualità, e bisogna quindi capire cosa ci serve prima di spendere.

Tenendo conto delle opinioni degli esperti, vi elencheremo una serie di consigli pratici riguardanti la scelta del migliore troncarami telescopico, fornendovi infine un insieme di quattro ottimi troncarami fra i quali potrete trovare quello più adatto a voi.

Cos’è il troncarami telescopico

Lo svettatoio telescopico assume generalmente due forme: o quella di vera e propria forbice, con due manici allungabili, o quella di un braccio singolo, sempre telescopico, dotato di maniglie in fondo e cesoie in cima.

Le forbici troncarami hanno di solito una lunghezza variabile fra i cinquanta centimetri e il metro e sono azionate manualmente tramite il classico principio della leva.
Sono molto pratiche e permettono di tagliare rami di diametro che può arrivare anche ai quattro centimetri e più: vanno molto bene per lavori piccoli e brevi, su rami non molto distanti da terra.

Il troncarami telescopico è invece costituito da una cesoia posizionata sulla cima di un braccio allungabile. Le cesoie sono azionate da una molla che si aziona attraverso una fune che passa fra due carrucole e viene comandata dalla manopola posta in fondo al braccio.
Può spesso essere dotato in cima anche di altri accessori, quali un segaccio nel caso di debba agire su rami dal diametro più grande di quello coperto dalle cesoie, oppure un raccoglifrutta, una sorta di tasca nella quale cade il frutto una volta che si taglia il picciolo con le cesoie.

Questo tipo di svettatoio può essere azionato manualmente ma esistono anche troncarami elettrici, pneumatici o con motore a scoppio che risultano molto utili in caso nel caso di lavori lunghi, in grado di impegnare eccessivamente il fisico.

Consigliati per te

A cosa serve il troncarami telescopico?

Il troncarami è un attrezzo a nostro parere indispensabile nella cura degli alberi, mentre solitamente per vegetazione più bassa e raggiungibile possono essere utilizzati altri strumenti quali cesoie e forbici.

Il suo utilizzo è molto semplice e può quindi essere impiegato anche dai non-professionisti e vi permetterà di sfoltire le cime degli alberi, eliminare i rami secchi o quelli cresciuti in maniera eccessiva operando da terra.

Eviterete quindi di salire sulle scale, che è una operazione sempre pericolosa, in particolare quando si hanno delle lame taglienti in mano. Garantisce una potatura ottimale in quanto è possibile valutare da distante il proprio operato, intervenendo dove serve, e vi permette di curare il vostro verde senza ricorrere continuamente alle costose prestazioni di un giardiniere, che potrete quindi chiamare solo per eventuali controlli periodici e per lavori molto complicati.

Come scegliere il troncarami telescopico

Nella scelta del migliore svettatoio bisogna pensare prima di tutto all’uso che se ne farà.
Se avete siepi e alberi che non superano i tre metri circa di altezza allora potrebbe bastarvi una forbice telescopica, mentre in caso di altezze maggiori è consigliabile l’impiego di uno svettatoio telescopico, del quale dovrete controllare l’altezza massima raggiungibile.

Nello scegliere i quattro modelli che vi consigliamo abbiamo preferito quelli manuali: i troncarami elettrici, pneumatici o con motore a scoppio sono in genere impiegati dai professionisti che fanno questo mestiere ogni giorno e si ritrovano con molti alberi da potare.

Pensate anche al diametro dei rami e alla tipologia dei vostri interventi: molti troncarami hanno cesoie in grado di tagliare rami dal diametro di quattro e anche cinque centimetri, è comunque meglio essere provvisti anche di segaccio nel caso si debbano segare rami più grandi.

Controllate anche il tipo di cesoie a disposizione, in quanto occorre impiegare lame diverse a seconda del tipo di vegetazione che intendete tagliare.
Nel caso intendiate potare rami secchi e morti allora dovrete impiegare le cosiddette lame battenti o “a incudine”, in grado di tranciare di netto con forte pressione, mentre se volete operare su rami verdi vi converrà adoperare lame passanti o “a uncino” che tagliano progressivamente senza sfibrare, evitando così di rovinare il ramo e indebolire la pianta.

In molti troncarami le cesoie sono solitamente in acciaio e il loro angolo può essere modificato con rotazioni considerevoli; un ultimo fattore da tenere ben in conto è la leggerezza dell’attrezzo.
Anche se lo si impiega poco, cercare di lavorare dei rami a una certa altezza con un troncarami pesante può essere stancante e snervante, meglio quindi, a parità di prezzo e altri dettagli, puntare indubbiamente sulla leggerezza.

Utilizzo e manutenzione del troncarami

Impiegate con attenzione il troncarami, evitando posizioni instabili e controllando la presenza di altre persone.
Sinceratevi quindi che le lame siano sempre ben affilate: ciò eviterà il formarsi di sfibrature, sfilacciature e sfrangiature e di conseguenza l’albero sarà più sano.

Il filo della lama deve essere controllato anche in occasione del primo uso in quanto non è detto che una lama nuova, mai usata, sia affilata alla perfezione.

Una volta impiegato il troncarami telescopico, prima di metterlo a posto dovrete pulirlo da ogni residuo rimasto, prestando particolare cura alle lame: è preferibile disinfettarle e controllare la presenza di ruggine.
Riponete quindi l’attrezzo fuori dalla portata dei bambini e coprendo le lame per evitare che qualcuno si possa far male.

I migliori troncarami telescopici

È difficile orientarsi in un mercato ricco di offerte e attrezzi dai prezzi più disparati e qualità molto diverse fra loro.
I marchi che operano nel settore sono molti e fra i più noti troviamo brand quali Kuker, Tucano, Bahco, Stihl, Castellari, Stocker, Wolf Garten, Gardena e Fiskars.

Tenendo conto delle opinioni dei nostri esperti, abbiamo preselezionato per te quattro troncarami diversi per forma, prestazioni e prezzi, ma tutti accomunati da un rapporto costo-qualità molto buono.

Ti consigliamo di effettuare l’acquisto su Amazon e non presso un negozio in quanto potrai godere di maggiori sconti e offerte speciali, mantenendo alla stesso tempo la garanzia e il diritto al recesso.
Una volta effettuato l’ordine riceverai quindi l’articolo velocemente a casa tua, con la comodità del recapito a domicilio.

Troncarami Telescopico Fiskars UP86

Ideale per lavorare sia rami bassi che quelli alti, con il Troncarami Telescopico Fiskars, sommando la vostra altezza alla sua lunghezza, arriverete a potare anche a 5,5 - 6 metri di altezza, evitando quindi l'impiego della scala o di lavorare assumendo posizioni scorrette. Il manico di questo svettatoio può variare di lunghezza fra i 240 e i 410 centimetri, mentre l'angolo di taglio è regolabile fino a 230°. Per azionare il meccanismo di taglio è sufficiente far scorrere l'impugnatura arancio verso il basso oppure, se usato alla massima altezza, tirare verso di sé il pomello arancio alla fine del manico. Può tagliare diametri fino a circa 3,2 centimetri e pesa 1,8 chili.
Vai a Troncarami Telescopico Fiskars UP86

Forbice Telescopica Archman 716

Questo troncarami telescopico è dotato di lama e controlama in acciaio rivestito di materiale antiaderente, ha una ganascia superiore mobile in acciaio e una inferiore in plastica e la sua asta si allunga da 184 centimetri a 309 centimetri. La forbice telescopica Archman è provvista di sistema "taglia e trattieni" e può tagliare rami fino a 1,5 centimetri di diametro. La maniglia è in nylon caricato vetro, mentre il manico telescopico dotato di snodo è in alluminio anodizzato.
Vai a Forbice Telescopica Archman 716

Troncarami Telescopico Bahco PG-19-F

Questo troncarami telescopico Bahco è del genere a forbice ed è quindi dotato di due manici in alluminio. Ideale per tagliare legno vecchio e secco in quanto dotato di lama interamente temprata con rivestimento antifrizione, mentre il suo speciale sistema di chiusura permette un bloccaggio molto rapido. I due manici si possono allungare da 70 a 90 centimetri, mentre la lama è in grado di tagliare rami con un diametro fino a 4 centimetri, il tutto per un peso complessivo di 1,1 chilogrammi.
Vai a Troncarami Telescopico Bahco PG-19-F

Pertica universale Fiskars 115360

Come per altri troncarami Fiskars, per azionare il meccanismo di taglio è sufficiente far scorrere l'impugnatura arancio verso il basso oppure, se usato alla massima altezza, tirare verso di sé il pomello arancio alla fine del manico. Ideale per il taglio del legno fresco, questa pertica raggiunge un'altezza di circa 3,5 metri e ha un angolo di taglio regolabile, fino a 230°.
Vai a Pertica universale Fiskars 115360